+39  3929180063 info@garediappalto.net

Le gare di appalti pubblici vengono disciplinate in primis dal Codice Civile, e integrate da apposite leggi che ne determinano le procedure di svolgimento. Il nuovo Codice degli appalti indica con chiarezza quali sono le procedure da eseguire dalle Stazioni appaltanti, per indire una gara di appalto pubblico. Di seguito una piccola ma esaustiva panoramica in merito.

PROCEDURA APERTA

La procedura aperta è così indicata perché ogni operatore economico può partecipare rispondendo all’avviso di gara. Il termine ultimo della ricezione delle offerte è indicato in 35 giorni, decorrenti dalla data di pubblicazione (30 giorni per via elettronica). Le offerte sono corredate da tutta una serie di informazioni che la stazione appaltante ritiene giusto raccogliere. Nel caso in cui l’Amministrazione appaltante abbia pubblicato un avviso di preinformazione o in caso di particolare urgenza debitamente motivata, i termini si riducono a 15 giorni.

 

PROCEDURA COMPETITIVA CON NEGOZIAZIONE

E’ quella che corrisponde alla precedente procedura negoziata. Ogni operatore economico può fare richiesta di partecipazione ad un avviso di gara, purchè soddisfi le richieste dall’amministrazione. Nell’invito le Stazioni appaltanti fanno richiesta precisa delle loro esigenze, indicando il costo e  i criteri con cui avverrà l’aggiudicazione. Solo i candidati invitati, sulla base delle informazioni raccolte possono partecipare presentando un’offerta iniziale, sulla quale si andrà a “negoziare”. Ad essere negoziato è il prezzo ma mai requisiti minimi di partecipazione. In caso le Ditte volessero apportare modifiche alle loro offerte, l’Amministrazione aggiudicatrice conferirà ulteriore tempo per la ripresentazione.

 

DIALOGO COMPETITIVO

La procedura del dialogo competitivo deve essere giustificato dalle stazioni appaltanti. L’aggiudicazione sarà effettuata sull’unico requisito del rapporto di qualità/prezzo. Ogni operatore economico può chiedere di partecipare, fornendo le informazioni richieste dall’Amministrazione. Il termine è di 30 giorni. Gli operatori scelti sono invitati a partecipare ad un dialogo, dove le stazioni appaltanti esporranno le loro esigenze e le ditte offriranno soluzioni tecniche, organizzative etc. Quando l’Amministrazione riterrà di essere arrivata ad una soluzione per il soddisfacimento delle proprie esigenze, inviterà gli operatori a presentare l’offerta sulla base di quanto detto durante il dialogo.

 

SEI INTERESSATO A UNA STRATEGIA PER LA TUA AZIENDA?